Riccardo Sciacchitano

Archaic Legislation on Luxury at Athens and Syracuse

Abstract

At the beginning of the 6th century Solon wrote sumptuary laws to moderate the aristocratic luxury and other laws to set limits to the expenses of the less well-to-do. The analyse of the solonian poetic fragments enables us to set these laws in their historical context. From this survey comes out the social-economic lack of balance which is caused from the avarice and which leads to social tensions. The sequence olbos-koros-hybris present in the solonian verses is emblematic on this point. The written tradition does not mention either the autor or the period of promulgation of the syracusan sumptuary laws but from a scrupolous reading of the context in which they are handed down transpire similar conclusions as from the solonian fragments. The two lawmakings go back to the political and social development of the respective poleis in the archaic age.

Keywords: Wealth, Solon, Society, Conflict, Tyranny.


La legislazione suntuaria arcaica di Atene e Siracusa

Riassunto

All’inizio del VI secolo Solone pose leggi suntuarie per frenare il lusso aristocratico e altre leggi per porre un limite alle spese dei ceti meno abbienti. Tali leggi possono essere inquadrate nel loro contesto storico attraverso un’analisi dei frammenti poetici soloniani, dalla quale emerge uno squilibrio economico-sociale causato dall’avidità di ricchezze che genera tensioni sociali. La sequenza olbos-koros-hybris presente nei versi soloniani è emblematica al riguardo. La tradizione letteraria non menziona l’autore né l’epoca di emanazione delle leggi suntuarie di Siracusa, ma da una attenta lettura del contesto nel quale esse sono tramandate emergono conclusioni simili a quelle che si possono desumere dai frammenti di Solone. Le due legislazioni risalgono allo sviluppo politico e sociale delle due poleis in età arcaica.

Parole chiave: Ricchezza, Solone, società, conflitto, tirannide.



Leggi l'articolo